Ultherapy: il Lifting senza Bisturi

Con Ultherapy abbiamo l’introduzione in medicina estetica degli ultrasuoni focalizzati ad alta intensità, una tecnologia in grado di produrre un effetto lifting su arcata sopraccigliare, sottomento e collo e di ringiovanire il décolleté con una seduta di trattamento della durata media di 60 minuti. Questa metodica conosciuta anche come lifting non chirurgicolifting medico o lifting senza bisturi nasce da un gruppo di ricerca americano che ha deciso di portare i benefici degli ultrasuoni – utilizzati da oltre cinquant’anni in altri ambiti medici – anche in medicina estetica.

Come funziona Ultherapy

Il protocollo di trattamento di Ultherapy sfrutta gli ultrasuoni per stimolare il naturale processo di produzione di fibre collagene risollevando e rassodando in maniera non invasiva il volto ed il collo e levigando la pelle del décolleté. Gli ultrasuoni micro-focalizzati ad alta intensità sono in grado di raggiungere e trattare in maniera non invasiva diverse profondità, dalla cute agli strati più profondi, dove la lassità cutanea ha origine.

SIAMO UNO DEI CENTRI ITALIANI UFFICIALI ULTHERAPY

L’importanza di trattare in profondità è spiegata dal fatto che la lassità cutanea è in parte generata dall’indebolimento strutturale degli strati più profondi dei tessuti molli.

Riassorbimento osseo e adiposo fanno parte dei processi di naturale invecchiamento tissutale, ma a questi si aggiunge una lassità/debolezza dei tessuti molli più superficiali che tendono, per gravità, a scivolare verso il basso.

In che modo agiscono gli ultrasuoni di Ultherapy?

Il protocollo Ultherapy si fonda sulla stimolazione di un naturale processo che avviene nel nostro corpo: la neocollagenogenesi, ovvero la produzione di nuovo collagene, la principale proteina che costituisce alcuni tessuti del nostro corpo, tra cui la pelle.
Questi tessuti sono naturalmente soggetti ad una rigenerazione continua che ne mantiene la funzionalità, ma con il passare del tempo la quantità di collagene diminuisce e i tessuti perdono tono e compattezza. Gli ultrasuoni possono agire su cute, sottocute e muscoli superficiali. L’azione sulla fascia muscolare è prevalentemente di contrazione mentre più in superficie l’effetto è termico.
Come accade con una lente d’ingrandimento che concentra la luce solare in un punto esatto, gli ultrasuoni microfocalizzati riscaldano il tessuto in profondità, solo nel punto focale senza interessare in alcun modo la superficie cutanea ed i tessuti intermedi. Il riscaldamento dei punti causa una contrazione del collagene esistente che si traduce nel rimodellamento, nel sollevamento e nel rassodamento dei tessuti con risultati che durano in media un anno.

Come si svolge il trattamento Ultherapy

Il protocollo Ultherapy prevede una sola seduta di trattamento e inizia, come consueto, con una prima visita per valutare lo stato di invecchiamento e cedimento dei tessuti. L’apparecchio usato durante il trattamento è simile ad un ecografo: una volta individuata la zona da trattare, il medico la deterge e vi applica uno specifico gel per facilitare lo scorrimento della sonda. La presenza di uno schermo permette al medico di visualizzare in tempo reale i livelli di tessuto che sta trattando e, ancor prima, di determinare i precisi punti sui quali direzionare gli ultrasuoni. Nel momento in cui gli ultrasuoni vengono sprigionati si avverte una sensazione di calore sotto la pelle. Il livello di fastidio varia a seconda della sensibilità del paziente. Questo trattamento viso ultrasuoni è adatto a chi presenta una lassità cutanea lieve o moderata e desidera ringiovanire il viso, il collo e il décolleté senza sottoporsi ad un intervento chirurgico. Il trattamento Ultherapy ad ultrasuoni può essere effettuato anche da chi si è già sottoposto ad un intervento di lifting chirurgico per esaltarne i risultati o mantenerli nel tempo.
Il protocollo Ultherapy può essere associato anche a trattamenti iniettivi, qualora il medico lo ritenga conveniente. Il trattamento può essere effettuato anche d’estate e prevede tempi di recupero minimi: dopo la seduta si possono riprendere le normali attività quotidiane senza problemi. Dopo il trattamento la pelle potrebbe risultare leggermente arrossata e dare una sensazione di tensione o indolenzimento. Tali effetti spariscono nel giro di poche ore o giorni. Raramente potrebbero presentarsi altri postumi come piccoli lividi o un leggero gonfiore che il medico saprà valutare e decidere come affrontare.

Ultherapy è anche per gli uomini?

Certamente si possono sottoporre al trattamento con questa metodica innovativa sia le donne che gli uomini. Visita anche il sito ufficiale in lingua inglese della metodica ultherapy.com

Visita invece questa pagina se desideri informazioni sul lifting chirurgico del viso e del collo.

Casi prima e dopo per ultherapy:


Trascrizione del video:
Ulthera è davvero una novità per quanto riguarda i trattamenti non chirurgici per il risollevamento dei tegumenti, dei tessuti del viso, del collo o di altri distretti corporei. Si tratta dell’unica macchina FDA approved per il litfting non chirurgico del viso e del collo. L’FDA è la “Food and Drug Administration”, mente di controllo americano molto severo in questo senso. Come funziona questo macchinario? Funziona emettendo degli ultrasuoni focalizzati che saltano la cute, quindi lo strato più superficiale e vanno ad agire in profondità: nel sottocutaneo profondo e in corrispondenza della fascia muscolare; cioè vanno ad agire dove realmente c’è la causa di cedimento dei tessuti. Quando invecchiamo e i tessuti cedono, in realtà a cedere sono i muscoli e principalmente il platisma; la pelle accompagna e forma queste pieghe antiestetiche. La macchina in questione salta la pelle, come è giusto che sia, e va ad agire più in profondità.
Questo è il macchinario: fondamentalmente questa è il case e questa è la macchina che noi utilizziamo, cioè un transducer che emette ultrasuoni e che appoggiandolo effettua degli impulsi che devono essere fatti in maniera molto paziente da chi agisce. È una macchina che funziona molto bene (anche se non si sostituisce a un lifting chirurgico) se usata in modo diligente dall’operatore, impiegandoci il tempo necessario e dunque a volte anche due ore o di più; perché tutto il viso va trattato con pazienza e diligenza, millimetro dopo millimetro.
I punti di coagulazione che sono risultato dell’azione di questi ultrasuoni focalizzati, determinano un aumento della sintesi di collagene e di acido ialuronico che continua fino a un anno o anche un anno e mezzo dopo il trattamento.
Come potete vedere questo è un paziente nello stadio iniziale, dopo tre mesi, poi dopo sei mesi e come notate c’è un continuo miglioramento di quello che è il profilo mandibolare; è una macchina che funziona molto a lungo dopo il trattamento. Come vedete c’è una ridefinizione nel tempo, sia del collo (quindi un risollevamento del platisma), che del profilo mandibolare. Anche i tessuti zigomatici sono più pieni nel post trattamento, quindi si tratta di una ridefinizione dal pre al post del profilo mandibolare, ma anche un sollevamento in generale di tutto il viso, incluso lo zigomo.
Dunque, in definitiva, ritengo questa macchina una novità assoluta nel campo della medicina estetica perché offre dei vantaggi esclusivi: innanzi tutto la si fa una volta soltanto e poi per un anno e mezzo o anche due si è sostanzialmente a posto. Successivamente non ha tempi di recupero: il fatto che salti la cute fa sì che il paziente possa tornare alle sue normali attività senza che ci siano segni del trattamento.

Leggi anche questi interessanti articoli: