Tutti i chirurghi plastici a scuola di scultura

Un approccio multidisciplinare, insolito e inedito, è quello che ha visto i 150 partecipanti all’ottava edizione del congresso internazionale di Villa Bella, patrocinato dall’Associazione italiana di chirurgia plastica estetica (Aicpe) e diretto dal presidente di Aicpe, Giovanni Botti, svoltosi dal 24 al 26 maggio a Salò, sul lago di Garda.

Il corso quest’anno è stato dedicato ad “Aggiornamenti in chirurgia estetica del viso”. Con la partecipazione dei migliori chirurghi plastici del mondo, si sono analizzate le ultime tecniche chirurgiche e non per il ringiovanimento del volto, grazie anche ad operazioni eseguite in diretta.

Il congresso “tradizionale” è stato preceduto da un corso esclusivo che ha affrontato il tema della bellezza del volto da un punto di vista piuttosto insolito: per la prima volta in Italia un famoso artista, Angiolino Aime, ha dato lezioni di scultura ai chirurghi plastici, focalizzando l’attenzione sulle distanze perfette e i rapporti ideali dei tratti umani.

Leggi anche questi interessanti articoli: