Liposuzione o Liposcultura

liposuzione

Liposuzione prima e dopo

La liposuzione e la liposcultura sono gli interventi di chirurgia estetica più eseguiti.

Da una decina d’anni la liposuzione si è avvantaggiata di un accorgimento tecnico che consiste nell’effettuare la liposuzione anche superficialmente.

Questa liposuzione superficiale unitamente alla liposuzione convenzionale consente una vera e propria liposcultura cioè un rimodellamento corporeo globale.

Quando il paziente viene da noi per fare un intervento di liposcultura facciamo una valutazione del corpo nel suo insieme: ad esempio, la bellezza femminile è un alternarsi di convessità e di concavità che vanno rispettate e vanno eventualmente ricreate e valorizzate.

In alcune zone effettueremo una asportazione di grasso, ma in altre zone potremmo decidere di colmare alcune depressioni oppure di aumentare la convessità glutea attraverso delle piccole reintroduzioni di grasso, attraverso apposite cannule.

Qui trovi la galleria delle foto su casi trattati con la liposuzione 

liposuzione

Prima di effettuare l’intervento di liposcultura spesso associamo degli ultrasuoni esterni: l’applicazione di ultrasuoni esterni ci consente una fluidificazione del grasso e questo agevola poi il nostro lavoro perché il grasso che andiamo a rimuovere è un grasso più liquido, che ha un aspetto proprio più “sciolto” e quindi siamo meno traumatici, possiamo usare delle cannule molto piccole, 3 millimetri per effettuare quasi tutto il lavoro ed essendo meno traumatici facciamo meno edema, meno lividi e meno danni a livello dell’apparato circolatorio sia linfatico che venoso.

Gli ultrasuoni li possiamo anche utilizzare attraverso un altro tipo di macchinario che ci consente, nel caso di pazienti che abbiamo degli accumuli di grasso modesti e non vogliano un’anestesia generale, di utilizzare delle cannuline che hanno un diametro di 1,5 millimetri dalla cui estremità vengono emessi degli ultrasuoni. In questo caso per piccoli accumuli di grasso introduciamo questa cannula di 1,5 millimetri che emette ultrasuoni e aspiriamo parzialmente il grasso: la maggior parte del grasso verrà invece eliminato nelle settimane successive attraverso le urine.

In questo secondo caso per queste piccole liposuzioni mediante gli ultrasuoni non sono necessari ricoveri, non è necessaria l’anestesia generale, basta un po’ di anestesia locale e soprattutto non ci sono quasi mai lividi, ecchimosi, edemi e quasi mai è necessario prendere degli antidolorifici, proprio perché è un intervento quasi atraumatico.

In conclusione come dico spesso ai miei pazienti, la liposuzione o liposcultura forse è l’intervento più semplice da fare: tutti sono in grado con un cannula di aspirare il grasso, ma forse è l’intervento più difficile da fare bene perché è la mano destra che aspira il grasso attraverso la cannula, ma è la mano sinistra che decide quanto grasso togliere e quanto grasso lasciare, in modo da creare queste concavità e convessità, ma soprattutto da non creare avvallamenti e buchi.

LIPOSUZIONE: IL GRASSO PUO’ RIFORMARSI?

Nelle aree trattate le cellule adipose vengono aspirate in modo definitivo e non possono più rigenerarsi, pertanto un successivo aumento di peso porta ad un incremento di volume sopratutto delle aree non trattate.