Lipofilling

Il lipofilling è una tecnica che permette il riempimento di tessuti che si svuotano o di aree che vogliono essere valorizzate con cellule adipose autologhe. Con l’invecchiamento i tessuti tendono a svuotarsi ed il riempimento con il proprio grasso può essere la soluzione idonea a ripristinare forme e volumi. I dati a disposizione ci confermano che gli interventi di trapianto di grasso autologo (cioè della stessa persona) sono sempre più apprezzati dai pazienti: in Italia nel 2014 hanno registrato un salto in avanti del 20% rispetto all’anno precedente, raggiungendo quota 28.500 interventi e diventando così il quarto intervento più praticato, dopo liposuzione, aumento del seno e blefaroplastica (indagine Aicpe presentata al congresso di Firenze nel marzo 2015). Le aree che possono essere trattate con il lipofilling sono:

  • viso
  • labbra
  • glutei
  • seno
  • mento
  • zigomi
  • palpebre
  • polpacci.

I vantaggi del lipofilling sono legati al fatto che si tratta del proprio grasso (grasso autologo) e pertanto non sono possibili reazioni di intolleranza o rigetto. Inoltre con un unico intervento si ha il duplice vantaggio di rimuovere il grasso laddove è eccedente e posizionarlo nelle aree che vogliono essere valorizzate. Gli svantaggi sono legati al fatto che l’entità del riassorbimento del tessuto adiposo spesso non è prevedibile, inoltre il downtime (tempo di recupero post-operatorio) può essere lungo, potendo persistere l’edema per alcuni mesi dopo l’intervento.

Foto Casi Lipofilling  pre/post (prima e dopo il trattamento)

 

Leggi anche questi interessanti articoli: